Chiamaci al num.
+39 0571 360069

Sede: via del Bosco, 264/F
56029 Santa Croce sull'Arno (PI)
info@forium.it

certificazione accredia
29 luglio 2020

Cercasi venti insegnanti di lingua volontari per il progetto Erasmus + PLGE

Categoria: Progetti

 

Sei un insegnante di lingue straniere? Ti piacerebbe aiutarci a sperimentare un’innovativa piattaforma web legata al progetto Erasmus + PLGE (2018-1-PL01-KA204-051042). Si tratta di uno strumento pensato alla didattica a distanza, particolarmente adatto in un momento pieno di incertezze relative alle conseguenze dell’emergenza Coronavirus.

Il progetto PLGE, innovativo anche perché parla di inclusione (altra tematica cara alla scuola italiana), ha lo scopo di fornire agli insegnanti di lingua una serie di strumenti innovativi racchiusi in una singola piattaforma, insieme alle competenze e alle conoscenze per poter offrire agli studenti adulti e non solo opportunità di apprendimento personalizzate di alta qualità.

Al momento i promotori del progetto stanno cercando un totale di venti insegnanti di lingua (anche italiano per stranieri). Se le richieste saranno maggiori, verrà comunque valutata la possibilità di ampliare il numero di volontari, tutti però possono valutare la guida sulle tecniche di insegnamento in ambienti differenziati.

Gli obiettivi di progetto

PLGE si pone l’obiettivo di formare una metodologia e una strategia olistica e innovativa da personalizzare al momento in ambienti di apprendimento linguistico, cosi da aumentare la capacità degli insegnanti di lingue straniere di poter applicare le tecniche di personalizzazione attualmente in uso e sviluppate nella scuola pubblica. Si vuole inoltre consentire agli insegnanti di lingue di accrescere la loro capacità di offrire opportunità di apprendimento di alta qualità. Si cerca di applicare i vantaggi dell’apprendimento personalizzato in modo innovativo e in un contesto diverso: per gli studenti adulti, studiando in ambienti di gruppo. Il target ideale è quello degli insegnanti di lingue, che lavorano con vari studenti.

La sperimentazione

Ai docenti volontari viene richiesto di visionare il materiale al link https://bit.ly/306mgOW, in modo da fornire pareri e/o suggerimenti. Il primo passo consiste nel coinvolgere nella formazione a distanza uno studente adulto di almeno 22 anni, appartenente a una delle seguenti categorie: con ostacoli geografici (persone che vivono in aree remote/rurali con un basso grado di urbanizzazione); economici (disoccupati, o, che vivono in una famiglia a basso reddito); sociali (anziani – oltre 55 anni, donne); rifugiati o richiedenti asilo (persone riconosciute come rifugiati o richiedenti asilo ufficiali); con un grado basso di istruzione. Non è necessario dichiarare nome e cognome: bastano le iniziali e indicare quale disagio lo riguarda.

A seguire si chiede di condurre un’analisi dei bisogni formativi dello studente scelto seguendo il modello predisposto sulla piattaforma effettuando un’intervista in modalità sempre a distanza. Dopo aver compreso i bisogni dello studente, deve essere elaborato un piano di apprendimento individuale seguendo il modello presente in piattaforma e attingendo al materiale racchiuso nella Libreria elettronica delle risorse (LER) disponibile online sempre sulla stessa piattaforma.

La sperimentazione termina ricontattando lo studente e valutando assieme a lui il piano di apprendimento redatto dal docente. La piattaforma permette di aggiungere lo studente e di condividere con lui i materiali. È possibile inoltre fissare un altro appuntamento per vedere come sta andando e correggere gli esercizi.

Ai docenti viene richiesto infine di assicurarsi della compilazione del test di gradimento, che verrà inviato nel momento in cui gli step già citati verranno completati.

Info e contatti

Il sito della piattaforma, in cui si parla anche dei modelli, è https://plge.erasmus.site/it/platform/.

Gli interessati possono fissare un appuntamento con Tiziana Reali (tiziana@forium.it) in modo da poter avere una dimostrazione dell’ambiente informatico.

I partner di progetto sono l’agenzia formativa Forium di Santa Croce sull’Arno (Pisa), Stowarzyszenie Centrum Vspierania Edukacji i Przedsiebiorczosci (Polonia), Eurospeak Language Schools Ltd (Gran Bretagna), Quarter mediation (Paesi Bassi) e Instalofi Levante Sl (Spagna).