Chiamaci al num.
+39 0571 360069

Sede: via del Bosco, 264/F
56029 Santa Croce sull'Arno (PI)
info@forium.it

certificazione accredia
16 maggio 2019

Diplomarsi lavorando: l’apprendistato in duale si fa conoscere a Santa Croce con “Promotion”

Categoria: Progetti

Circa cinquanta i partecipanti ieri, mercoledì 15 maggio, al Polo Tecnologico Conciario di Santa Croce sull’Arno (Pisa) alla presentazione del progetto regionale “Promotion”, il cui capofila è l’istituto “Carlo Cattaneo” di San Miniato (Pisa). Finanziato dalla Regione Toscana tramite in fondi europei POR-FSE 2014-2020 nell’ambito di Giovanisì, ha l’obiettivo di far conoscere i vantaggi previsti con l’attivazione di un contratto di apprendistato in duale. All’incontro, aperto dalla presidente della Cooperativa Forium, Francesca Ciampalini, erano presenti Stefano Terreni dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Pisa, assieme alla sua presidente Rossana Fioravanti e a Roberto Finocchi, vicepreside del “Cattaneo”. L’occasione è stata utile anche per il conseguimento di crediti formativi per i consulenti del lavoro. All’iniziativa hanno preso parte anche Francesco Marrucci, ex studente del “Cattaneo”, che tramite l’apprendistato in duale ha conseguito una qualifica professionale e trovato lavoro in una conceria del Comprensorio. Con lui anche Gianluca Sergio, prossimo a diplomarsi come ragioniere al “Cattaneo” ma già al lavoro in un’azienda di Ponte a Egola.

“Tra i vari consulenti del lavoro non ce ne sono molti che hanno approfondito questa opportunità – commenta la presidente dell’Ordine pisano, Rossana Fioravanti – questa è un’occasione da non farsi scappare sia per le aziende che per le famiglie e i ragazzi”. “Promotion – prosegue la presidente di Forium, Francesca Ciampalini – intende diffondere questo contratto non solo con eventi informativi, ma anche con azioni formative di dodici ore ciascuna di cui una, per la Zona del Cuoio, di prossima organizzazione”.

“L’apprendistato permette di personalizzare il percorso scolastico, venendo incontro alle esigenze delle aziende e dei ragazzi – commenta Roberto Finocchi – e soprattutto delle loro storie personali. Spesso le imprese e le scuole rischiano di essere troppo autoreferenziali, con questo contratto invece riescono a fare sinergia. Un cattivo studente non è gioco forza un cattivo ragazzo: se entra in contatto con il mondo del lavoro può sentirsi maggiormente gratificato e motivato, come se fosse per lui una rinascita”.

L’apprendistato in duale, molto diffuso in Germania e in altri Paesi europei, permette allo studente di seguire sia lezioni in classe che formazione in azienda, lavorare con il contratto di apprendistato e contemporaneamente ottenere un titolo di studio, dalla qualifica professionale fino anche al diploma di scuola secondaria superiore oppure la laurea. Tantissimi i vantaggi per tutti: il giovane apprende un lavoro, prende uno stipendio per il suo operato, nel frattempo si qualifica; il datore di lavoro forma una persona pensando in prospettiva, ottenendo fin da subito indubbi vantaggi, anche a livello fiscale.

Assieme al “Cattaneo” partecipano i vari soggetti aderenti al PTP “Pro.Mo.”, vale a dire l’istituto “Checchi” di Fucecchio (Firenze), il liceo artistico “Russoli” di Pisa e Cascina (Pisa), l’Ipsia “Pacinotti” di Pontedera (Pisa), il Consorzio Conciatori di Ponte a Egola (Pisa), l’Isis “Sismondi-Pacinotti” di Pescia (Pistoia), l’Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno (Pisa), la CNA provinciale di Pisa, l’agenzia formativa Forium di Santa Croce sull’Arno (Pisa) e il Polo Tecnologico Conciario di Santa Croce sull’Arno (Pisa).