Chiamaci al num.
+39 0571 360069

Sede: via del Bosco, 264/F
56029 Santa Croce sull'Arno (PI)
info@forium.it

certificazione accredia
15 febbraio 2018

La storia di Elisa Benvenuti: “Mai entrata in una conceria, mestiere imparato in un anno”

Categoria: #foriumdalcomune

Dopo Matteo Gori raccontiamo per #foriumdalcomune un’altra storia legata all’edizione 2017 del corso ‘Ifts Topic‘, dedicato ai comparti della pelle e della calzatura, gratuito e finanziato con le risorse del POR FSE TOSCANA 2014-2020 nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

Elisa Benvenuti ha 31 anni e viene da Casciana Terme, in provincia di Pisa. “A Santa Croce sull’Arno fino a un anno fa ci ero passata solo in superstrada”, racconta lei stessa, che non si sarebbe mai immaginata prima di focalizzare il suo presente e futuro professionale nel Comprensorio del Cuoio. Facciamoci però raccontare da lei stessa cosa è successo.

Qual era la tua vita prima di partecipare al corso ‘Ifts Topic’?

“Mi ero sempre dovuta arrangiare: un po’ di lavoretti, una parentesi fuori regione, il ritorno nel 2013, gli studi universitari in ingegneria gestionale lasciati in sospeso e un periodo di servizio civile. Avevo bisogno di riprendere il filo della mia vita e vedevo che i tempi si allungavano. Così ho iniziato a cercare su internet un po’ di corsi professionalizzanti e mi sono rivolta al centro per l’impiego di Pontedera. Avevo paura che ci fossero stati blocchi dei finanziamenti da parte della Regione, poi è uscito il bando di ‘Ifts Topic’ promosso dalla Cooperativa Forium in tandem con il Polo Tecnologico Conciario di Santa Croce sull’Arno”.

La prima impressione?

“Non è stato facile. Argomento sconosciuto, zona che non conoscevo. Non sapevo come mi sarei aspettata, sebbene il mio ragazzo, che è di San Miniato, mi avesse comunque detto delle potenzialità del Comprensorio del Cuoio in termini occupazionali. Avevo dubbi, temevo di non farcela. Poi superato l’impatto iniziale mi sono trovata bene, merito anche dei docenti che abbiamo avuto modo di conoscere specie in ambito conciario”.

Lo stage ti è servito per trovare lavoro?

“Sì, perché l’esperienza del tirocinio curriculare mi ha portato poi a restare anche dopo la fine del corso. Alla Ars Tinctoria di Santa Croce sull’Arno ho iniziato dal laboratorio fisico, una struttura nuova e in crescita, con un ambiente di lavoro favorevole. Mi hanno richiamata a dicembre, una volta presa la qualifica. Rispetto al primo tirocinio sono passata dai test fisici sulla pelle a seguire la parte di gestione amministrativa procedurale. Mi occupo della gestione della qualità, degli audit che vengono fatti per le griffe e della sostenibilità ambientale. Sto imparando molto, otto ore in azienda passano che è una bellezza. Il mio obiettivo è quello di imparare il più possibile, c’è tanto da sapere. Ogni giorno sbucano termini nuovi, studiare e documentarsi costantemente è necessario. Mi piace anche il fatto che sia un lavoro fatto di relazioni, di incontri e di persone”.

 

Un’opinione del corso che hai seguito in Forium?

 

“Con ‘Ifts Topic’ ho trovato una strada, senza quello non avrei avuto un buon apripista, anche solo per i contatti che sono riuscita a ottenere. Personalmente prediligevo le lezioni sul conciario rispetto al calzaturiero, ma è stato un bene ricevere una formazione completa, considerato che sempre di pelle si trattava. Sebbene ci siano state delle docenze dove l’approccio didattico poteva essere diversa, ritengo e che l’impostazione del corso sia stata perfetta”.