Chiamaci al num.
+39 0571 360069

Sede: via del Bosco, 264/F
56029 Santa Croce sull'Arno (PI)
info@forium.it

certificazione accredia
27 febbraio 2021

L’agenzia Forium tra i partner del nuovo progetto europeo “Well be”

Categoria: Progetti

Supportare gli studenti dell’istruzione secondaria nella costruzione di capacità di resilienza e nel superare gli effetti negativi dell’esclusione sociale dopo la fine dell’epidemia da Covid-19. Questo è l’obiettivo del nuovo progetto “Well be” (codice 2020-1-UK01-KA201-079148), cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea, a cui partecipa, come unico partner italiano, l’agenzia formativa Forium di Santa Croce sull’Arno, che consolida così la propria presenza nel panorama continentale dopo aver collaborato ad altre azioni legate sempre alla sfera dell’educazione. Nei giorni scorsi, in via telematica, si è tenuto il consueto kick-off meeting a cui hanno preso parte anche gli altri partner di progetto, ovvero i britannici di The Mighty Creatives con sede a Leicester (coordinatori di “Well be”), la National Management School di Sofia (Bulgaria) e i catalani della M&M Profuture Training S.L. di Barcellona.

«Il progetto Well-Be – spiega Tiziana Reali, responsabile per i progetti europei di Forium – combina l’impegno e le riflessioni dei quattro partner sulle attuali sfide nel campo dell’istruzione scolastica derivanti dalla pandemia globale. Questo obiettivo sarà raggiunto analizzando gli effetti psicologici e dell’esclusione sociale negli studenti e, su questa base, aggiorneremo le priorità educative, focalizzando le misure pedagogiche sui bisogni degli studenti nella situazione post-epidemia».

Dall’attività del gruppo di lavoro  “Well be”, che avrà un periodo di lavoro biennale, saranno messe in campo due azioni concrete: la prima sarà un manuale affinché si possa avere nelle scuole secondarie strumenti appropriati, affidabili ed efficaci per la misurazione dell’impatto dello stress da crisi sullo stato mentale attuale degli studenti. Questi saranno utili a insegnanti, genitori e tutti coloro i quali saranno interessati a sostenere i giovani nella situazione post-epidemia affinché possano esplorare lo stato psico-emotivo, gli atteggiamenti, i bisogni, le motivazioni e le tipologie della risposta dei ragazzi allo stress. L’altro prodotto di fine progetto sarà una guida destinata ai docenti per lavorare con studenti delle scuole secondarie che hanno vissuto la crisi COVID-19, grazie alla messa online di un archivio di documenti atto al supporto del benessere psicologico dei giovani e per mantenere un clima positivo a scuola. «In questo modo – conclude Reali – avremo modo di fornire informazioni sistematiche su approcci di interazione adeguati, metodi di formazione e sviluppi tematici specifici per superare gli effetti della crisi, ripristinare il benessere mentale e sviluppare la resilienza personale degli studenti di età compresa tra i 14 ei 19 anni. Le informazioni approfondite e sistematiche che emergeranno nel biennio di progetto forniranno un punto di partenza per i cambiamenti che devono essere effettuati nel sistema educativo e per la messa in campo di risorse necessarie affinché si possa rispondere alle esigenze degli studenti e degli insegnanti per far fronte con situazioni critiche». Dettagli e approfondimenti sul progetto sono disponibili sul sito www.wellbeproject.eu.