Chiamaci al num.
+39 0571 360069

Sede: via del Bosco, 264/F
56029 Santa Croce sull'Arno (PI)
info@forium.it

certificazione accredia
6 dicembre 2018

‘Orienta il tuo futuro’, a Campi Bisenzio una ‘full immersion’ tra università e sbocchi lavorativi

Categoria: Progetti

È in programma venerdì 14 dicembre allo ‘Spazio Reale’ di San Donnino (Campi Bisenzio), una giornata dedicata alla formazione e all’orientamento dei ragazzi delle scuole secondarie superiori che hanno aderito a ‘Orienta il tuo futuro’, di cui la cooperativa Forium di Santa Croce sull’Arno è capofila.

Si tratta di un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo, nell’ambito dell’avviso per il finanziamento di progetti di orientamento verso l’Università in una prospettiva strettamente connessa all’uscita nel mondo del lavoro e alle specificità del tessuto economico produttivo della Toscana, approvato con Provvedimento dell’ARDSU numero 18 del 19 gennaio 2018.

L’obiettivo infatti è quello di innalzare i livelli di competenze, di partecipazione e di successo formativo nell’istruzione universitaria e/o nell’istruzione equivalente attraverso azioni rivolte agli studenti e alle scuole in raccordo con il sistema produttivo regionale.

Lo scorso giugno erano state chiuse le selezioni per reclutare venti giovani laureati per la co-conduzione di laboratori di orientamento, di 6/8 ore, rivolti alle classi IV-V delle scuole secondarie di II grado, con particolare riferimento a scuole tecnico professionali e territori periferici su tutto il territorio toscano. A novembre, invece, le scuole avevano avuto il tempo di aderire al progetto, gestito assieme ai quattro atenei toscani (Università di Firenze, Università di Pisa, Università di Siena e Università per Stranieri di Siena).

L’evento del 14 dicembre

Dopo le registrazioni alle 9 e i saluti istituzionali alle 10 (Regione Toscana, DSU e Università), dalle 10.45 alle 13 sono in programma le sessioni parallele condotte da Bernardo Rondelli (SIRIS Academic SL) sul tema “Orienta il tuo futuro – ToscanaOpenResearch, uno spazio per l’analisi e il confronto”, da Gianni Campatelli dell’Università di Firenze (Syllabus Industria 4.0: come stanno cambiando le competenze richieste dalle Aziende) a cui si aggiunge una tavola rotonda con i rappresentanti delle associazioni di categoria toscane, con al centro il rapporto tra laureati e lavoro nella nostra regione. In questo caso il moderatore dell’incontro è Stefano Casini dell’Irpet.

Forium, assieme ad altre aziende toscane, cura una serie di laboratori di orientamento per i ragazzi di quarta e quinta superiore, i quali spazieranno tra vari settori: agro e bio, scienze della vita e nanotecnologie, turismo e beni culturali, meccanica (in particolar modo precisione e mezzi di trasporto), moda (tessile, abbigliamento, pelle, cuoio, calzature, pelletteria e oreficeria), ambiente ed energia, sociale e terzo settore, industria 4.0 (digital, robotica e fabbrica intelligente), interni (arredi, camperistica e nautica), logistica e trasporti.

Il pomeriggio, dopo il pranzo a buffet, è dedicato alla restituzione e confronto finale tra studenti e università, con termine alle 17.